Dieta giapponese per 14 giorni. Menu per dimagrire per 7 e 13 giorni

Il cinema e l'animazione giapponese stupiscono con la loro atmosfera autentica, le immagini fantastiche, l'incredibile bellezza e l'armonia delle donne giapponesi. I giapponesi sono riconosciuti come le persone più snelle del mondo.

Il segreto non è solo nella snella identità nazionale, ma anche nella moderazione delle porzioni e in una sana alimentazione. Un nome "dieta giapponese" è già intrigante.

Cosa serve per trasformarsi in una fragile geisha? Scopriamolo!

Sicuramente il motivo per cui la dieta giapponese è così chiamata non è chiaro, ma i risultati dell'approccio sono impressionanti: in due settimane puoi perdere 4-8 kg, a seconda del peso iniziale.

Una fonte afferma che l'approccio è stato sviluppato in una clinica di Tokyo, un'altra afferma che la trasparenza delle regole e dei modelli nutrizionali impone un percorso chiaro per raggiungere l'obiettivo.

Coloro che ci proveranno saranno premiati: ricorda la via dei samurai.

La dieta giapponese per 14 giorni (la versione originale) è conosciuta in tutto il mondo, la cui lista di prodotti è accessibile e moderata. La nutrizionista giapponese Naomi Moriyama afferma che cibi a basso contenuto di carboidrati e porzioni moderate aiutano a mantenere la giovinezza e la longevità.

Secondo le statistiche di ricerca di Moriyama, i residenti giapponesi consumano il 25% in meno di calorie rispetto ad altre nazioni. Cibi grassi, cibi grassi e l'uso del burro su scala industriale non sono popolari nel paese. Il cibo sano e le piccole porzioni sono un segno distintivo della cultura giapponese.

Questo principio corrisponde al menu della dieta giapponese per 7 giorni o 2 settimane, nonostante le differenze negli ingredienti con la dieta degli abitanti della terra del sol levante.

dieta dimagrante giapponese

In questo articolo analizzeremo:

  • principi dettati dalla dieta giapponese per dimagrire;
  • pro e contro dell'approccio;
  • che non sono adatti alle diete dimagranti giapponesi per motivi di salute;
  • menù base per 7 e 14 giorni;
  • vale la pena attenersi al metodo.

Regole dei samurai della dieta giapponese

Affinché la dieta giapponese di 7, 13 e 14 giorni diventi efficace, è necessario seguire le regole:

  • preparazione preliminare: una settimana prima dell'inizio, rinunciare a fast food, cibi grassi, dolci, cibi salati;
  • completa esclusione dalla dieta di sale, zucchero, spezie, salse;
  • masticazione approfondita del cibo per la saturazione;
  • un menu precompilato per la dieta giapponese viene rigorosamente osservato per tutto il periodo selezionato (7, 13, 14 giorni);
  • è vietato modificare la sequenza nei giorni di alimentazione;
  • dopo il risveglio, si beve un bicchiere di acqua tiepida;
  • il caffè può essere sostituito con il tè verde;
  • rispetto del regime di bere - almeno 2 litri di acqua naturale. I prodotti di decomposizione delle proteine animali vengono rimossi e riempiono lo stomaco, attenuando la fame;
  • sostituzione di ingredienti o aggiunta di prodotti non intenzionali soggetti al divieto;
  • la frequenza di applicazione del metodo è 2-3 volte l'anno. Il motivo è un alto livello di stress per il corpo;
  • l'uscita dalla dieta dovrebbe essere regolare in modo che il grasso corporeo perso non ritorni;
  • La dieta giapponese per la perdita di peso utilizza alimenti proteici come fonte principale. Una piccola quantità di carboidrati sotto forma di cracker e fibre, e grassi del tipo grezzo di oli usati come condimento per insalate, carne e pesce.
programma di dieta giapponese per la perdita di peso

Nella sua dieta, la rigida dieta giapponese contiene tutti i macronutrienti, anche se con un avvertimento. A questo proposito, il metodo non può essere descritto come equilibrato, pertanto la dieta giapponese viene osservata da 7 a 14 giorni, per non nuocere alla salute.

Anche in due settimane, una dieta proteica può ridurre la vitalità, causare apatia e mal di testa a causa della bassa quantità di carboidrati nella dieta. Al primo segno di un disturbo grave, si consiglia di consumare carboidrati complessi o abbandonare completamente la dieta.

Caratteristiche di una rigorosa dieta giapponese per la perdita di peso

La prima associazione al nome "dieta giapponese" - per 14 giorni il menu si trasforma nel mangiare sushi, riso e curry a colazione, pranzo e cena tutti i giorni, ma in porzioni limitate. In realtà, ci sono diverse caratteristiche dell'approccio:

  • piccole porzioni;
  • la quantità di apporto calorico - 800 kcal;
  • cibo rigorosamente 3 volte al giorno, senza spuntini;
  • 14 giorni è il periodo massimo;
  • esclusione del sale.

L'essenza della dieta

La regola di base: la dieta giapponese di tredici giorni limita l'assunzione di zucchero in qualsiasi forma, sale e carboidrati. Per 7, 13 o 14 giorni, puoi perdere fino a 8 kg di peso in eccesso. La carenza di macro e microelementi può provocare gravi disturbi nel funzionamento del corpo, quindi è altamente indesiderabile attenersi all'approccio più a lungo.

dieta giapponese per dimagrire

Esiste una dieta giapponese priva di sale della durata di 13 giorni, perché gli orientali considerano il numero fortunato. Tuttavia, in Europa, la cifra è percepita in modo diverso, quindi, a causa di sospettosità e convenienza, la perdita di peso dura 7 o 14 giorni.

Controindicazioni

La dieta giapponese per una o due settimane è considerata dura e ha una serie di controindicazioni:

  • con ipertensione, malattie del cuore, vasi sanguigni;
  • diabete;
  • disturbi della tiroide;
  • durante la gravidanza e l'allattamento;
  • malattie gastrointestinali di qualsiasi complessità, malattie renali;
  • quando si pratica sport;
  • duro lavoro fisico e mentale.
Controindicazioni alla dieta giapponese

Quando si tratta di sbarazzarsi prontamente dei chilogrammi guadagnati durante la festa, si consiglia di privilegiare i giorni di digiuno: questa pratica non danneggerà la salute, scaricherà la digestione e si libererà dell'acqua raccolta durante i festeggiamenti.

professionisti

Al momento, la dieta giapponese senza sale per 7 e 14 giorni sta guadagnando popolarità. Cosa attrae il metodo:

  • l'efficacia della perdita di peso settimanale;
  • rimozione dell'acqua dal corpo;
  • semplicità della dieta e ingredienti economici.

I primi risultati della dieta giapponese sono impressionanti. È in questo momento che si verifica il massimo dimagrimento dovuto allo scarico della "zavorra" dall'acqua dovuta all'esclusione del sale e al minimo consumo di carboidrati. Nella seconda settimana, il peso non va via così attivamente, poiché non c'è più acqua in eccesso. C'è poca energia dal cibo, quindi il corpo è costretto a scomporre i propri grassi.

Tuttavia, insieme al grasso, il tessuto muscolare viene scomposto. Con una manutenzione prolungata, oltre al deterioramento della salute, la qualità del corpo lascerà molto a desiderare. Vale la pena considerare se ne vale la pena.

Svantaggi

La dieta giapponese a basso contenuto di carboidrati e senza sale non è priva di conseguenze. Svantaggi del metodo:

  • un eccessivo deficit calorico della dieta (800 kcal) rallenta il metabolismo;
  • malattie croniche esacerbate;
  • la restrizione di micro e macro elementi interrompe il pieno funzionamento del corpo;
  • alto livello di stress per i sistemi funzionali;
  • il caffè invece della colazione carica il lavoro del cuore e dei vasi sanguigni;
  • un menu scarso e limitato esercita una pressione psicologica, che è irta di guasti;
  • una sensazione sistematica di fame, che riduce la concentrazione;
  • affaticamento elevato, irritabilità, apatia, riduzione delle prestazioni, vertigini;
  • un forte ritorno alla dieta abituale restituisce i chilogrammi persi con l'aumento di peso.
contro della dieta giapponese

Prodotti consigliati e vietati

Non importa quanto possa sembrare romantico il nome del metodo per perdere peso, non sarà esotico. I prodotti inclusi nella dieta giapponese senza sale sono familiari agli europei. Gli ingredienti sono disponibili al supermercato o al supermercato e sono convenienti.

Sono comuni i piatti di carne e pesce con verdure come contorno. Ma l'esclusione di sale e spezie, pane, cereali e pasta diventa un test psicologico.

Elenco dei prodotti ammessi per la compilazione del menù:

  • proteine - pesce di mare, manzo, vitello, filetto di pollo, uova, formaggio a pasta dura magro;
  • bevande - acqua, caffè naturale, tè verde, succo di pomodoro fatto in casa senza sale, kefir 0, 1-1%;
  • crostini di pane scuro;
  • fibra (verdure) - carote, cavoli, zucchine, melanzane, radice di pastinaca;
  • grassi - oli non raffinati (oliva, vegetale);
  • frutta - mele e pere verdi, agrumi.
Insalata di verdure giapponese

Restano vietati gli ingredienti alimentari non compresi nell'elenco.

Menù per 7 giorni

Il menu della dieta giapponese per 14 giorni ha un set di cibo limitato, una tabella di alimentazione specifica ti aiuterà a vederlo chiaramente.

Modalità di preparazione dei prodotti: al vapore, bolliti, al forno. Tostatura esclusa.

Dieta giapponese per 14 giorni: brevemente sul principale

Se la prima settimana è stata somministrata senza interruzioni e lo stato di salute consente di continuare, nella seconda settimana si ripete il menu dei primi sette giorni o si rende il menu un po' più vario.

bistecca di manzo giapponese

Menù per 14 giorni

È vietato riorganizzare pasti o giorni.

Lista della spesa per la dieta giapponese di 14 giorni

Per comodità, ecco un elenco di un cesto alimentare per un pasto di due settimane:

  • caffè (macinato o in grani) - 1 confezione;
  • tè verde (senza aromi, additivi) - 1 confezione;
  • uova di gallina - 2 dozzine;
  • filetto di pesce di mare - 2 kg;
  • manzo magro - 1 kg;
  • filetto di pollo - 1 kg;
  • olio vegetale non raffinato - 500 ml;
  • cavolo bianco - 2 forchette;
  • carote - 3 kg;
  • zucchine, melanzane - 1 kg;
  • mele, pere, agrumi - 2 kg;
  • succo di pomodoro - 1 l;
  • kefir 0, 1-1% - 1 l;
  • limoni - 2 pezzi;
  • pane di segale - 1 pagnotta (asciugare al forno).
programma di dieta giapponese di giorno

Dieta giapponese per un mese

A causa della monotonia della dieta e del basso contenuto calorico, non viene praticato per più di 14 giorni. Almeno sano di mente.

Fase preparatoria ed uscita

La durata della fase preparatoria è di una settimana. L'uso del sale è ridotto al minimo, sono esclusi i dolci, la farina, i sottaceti, la conservazione, la frutta e le bacche, i latticini.

Il giorno prima dell'inizio, si tiene una giornata di digiuno su un prodotto: ciò consentirà al corpo di adattarsi a piccole porzioni e calorie. L'acqua calda aiuterà a soddisfare la sensazione di fame e la masticazione approfondita del cibo contribuisce alla sazietà.

Se torni bruscamente alla tua dieta abituale, ciò provocherà uno stato stressante del corpo, sovraccaricare il tratto digestivo e restituire il peso perso. Pertanto, l'uscita dalla dieta giapponese è organizzata secondo i principi di una corretta alimentazione. Menù indicativo:

  • Colazione: farina d'avena liquida sull'acqua con un cucchiaio di miele, caffè senza zucchero;
  • Spuntino: una manciata di frutta secca e noci;
  • Pranzo: bollito di manzo con riso integrale, verdure fresche;
  • Spuntino: ricotta senza grassi con frutti di bosco;
  • Cena: insalata di verdure con panna acida, pesce al forno.
la ragazza è a dieta giapponese

Il menu deve essere mantenuto per diversi giorni, aumentando quotidianamente la dimensione delle porzioni al contenuto calorico giornaliero richiesto.

Perché non dovresti scegliere la dieta giapponese

La dieta giapponese non forma l'abitudine di una corretta alimentazione a causa della sua breve durata, che è irta di guasti. La mancanza di regole sane nell'alimentazione porta a guasti. Se non ti attieni al menu precedente per uscire dalla dieta giapponese, i chilogrammi persi torneranno con un aumento, il tempo e la salute andranno persi.

La soluzione migliore è scegliere una metodologia che ti insegni a mangiare bene e diventi uno stile di vita. Questa può essere una dieta paleo o una creazione elementare di un deficit nell'apporto calorico giornaliero con un aumento della quantità di cibo proteico.

Consigli dietetici giapponesi per dimagrire

Il formato per perdere peso è una scelta personale di ogni persona. Ma prima di farlo, è necessario pensare non solo al realismo e alla realizzabilità degli obiettivi prefissati, valutare le possibilità e soppesare tutti i pro e i contro. Non dimenticare che la salute è data per tutta la vita.

conclusioni

Sicuramente avrai notato che i giapponesi sono il più delle volte persone sane, famose per la loro longevità. Hai incontrato giapponesi in sovrappeso? Raramente.

In Giappone, è consuetudine mangiare più cibi ipocalorici rispetto ad altre parti del globo.

I residenti delle nostre regioni possono anche provare a perdere peso usando la dieta giapponese, considerata molto efficace e molto popolare.

Dieta giapponese per 13 giorni: menù per tutti i giorni, tavola

Preoccupate per la propria salute, le persone si sforzano di migliorare l'alimentazione, condurre uno stile di vita sano e trascorrere più tempo all'aperto. Per coloro che si sforzano di avere un peso ideale, sono adatte varie diete.

Puoi combattere i chili di troppo con l'aiuto della versione giapponese della dieta, progettata per esattamente 13 giorni.

L'articolo discuterà i pro ei contro di questo approccio, controindicazioni e possibili effetti collaterali.

Qual è la dieta giapponese per 13 giorni

La dieta giapponese è un breve corso di nutrizione progettato per un periodo specifico, ovvero 13 giorni. Questo rigoroso sistema di perdita di peso non ha nulla a che fare con la solita dieta dei giapponesi. Il nome appartiene al vecchio samurai slavo di sangue giapponese, che non ha ceduto alle difficoltà e alla distruzione che li ha sopraffatti.

Non tutti possono seguire una dieta giapponese. Ci vuole incredibile resistenza e pazienza. E, soprattutto, devi capire l'obiettivo che vuoi raggiungere.

Molti prodotti familiari sono soggetti al più rigoroso divieto di consumo.

Se entri in una prelibatezza proibita dalla dieta, puoi ottenere un risultato finale non molto atteso o non aspettare affatto l'effetto giusto.

Regole della dieta giapponese per la perdita di peso

Assicurati di escludere dalla dieta di 13 giorni alimenti e integratori alimentari come:

  • sale e altri ingredienti aromatizzanti;
  • prelibatezze a base di carboidrati e prodotti da forno;
  • bevande alcoliche di qualsiasi intensità;
  • deliziosi dessert e tutto dolce

L'intero periodo che dovrà essere sostenuto, è necessario mangiare determinati alimenti. Non possono essere sostituiti, anche se i prodotti sembrano identici. Anche i volumi delle porzioni sono rigorosamente dosati. Non è possibile ridurre o aumentare il numero di ingredienti. Tutto deve essere fatto rigorosamente secondo i piani.

La dieta giapponese di 13 giorni si svolge in 3 fasi:

  1. Il sale in eccesso viene rimosso dal corpo grazie a prodotti alimentari appositamente selezionati. A causa di ciò, esce anche il liquido in eccesso. In questa fase, il gonfiore delle aree del corpo è significativamente ridotto, la circolazione sanguigna è migliorata e i processi metabolici nel corpo sono migliorati.
  2. La combustione delle riserve di tessuto adiposo inizia a verificarsi a causa della diminuzione della quantità di energia fornita con il cibo. Ma i processi metabolici funzionano al giusto livello, poiché la quantità di liquidi e vitamine è sufficiente per lui.
  3. C'è una dipendenza dal cibo in piccole porzioni, c'è persino il piacere di un menu specifico. L'addome si stringe e diminuisce notevolmente di dimensioni, diventa piatto. Questo è seguito dalla combustione di calorie in tutto il corpo.

Menù dietetico giapponese

Per tutti i 13 giorni della dieta giapponese è necessario attenersi a tre pasti al giorno. Ciò che devi mangiare durante la dieta è presentato sotto forma di tabella:

giorni Prima colazione Cena Cena
uno Caffè nero due uova sode, insalata di cavoli (da teste bollite) in olio vegetale, 200 g di succo di pomodoro Un pesce
2 Caffè forte e un piccolo cracker Insalata a base di verdure + pesce bollito 100 g di manzo bollito e circa un bicchiere di kefir
3 Caffè e cracker Zucchine al burro un paio di uova, bollito di manzo con cavolo cappuccio fresco condito con olio vegetale
4 Caffè uovo, 3 carote medie e 10 g di formaggio con latte naturale Qualsiasi frutto
cinque Carote crude condite con un quarto di succo di limone Pesce + 200 g di succo di pomodoro Frutta
6 Caffè Insalata di pollo e carote e cavoli 2 uova, carote crude, tritate finemente e imbevute di olio vegetale
7 200 g di bollito di manzo + frutta Qualsiasi cena precedente ad eccezione dell'opzione del 3° giorno
8 Caffè nero Mezzo pollo, insalata di carote con olio vegetale 2 uova, 200 carote grattugiate in olio vegetale
nove Una piccola carota cruda con il succo di un quarto di limone Pesce + 200 g di succo di pomodoro Frutta
10 Caffè forte uovo crudo, un paio di carote grosse nel burro, 10 g di formaggio non molle Frutta
undici Caffè + cracker 1 zucchina fritta 2 uova sode, 200 g di manzo bollito, insalata di cavoli freschi con olio vegetale
12 Caffè + cracker Pesce, insalata di verdure, cavolo cappuccio in olio vegetale 100 g di manzo bollito e 200 g di kefir
13 Caffè nero 2 uova sode, insalata di cavolo bollito con olio vegetale e un bicchiere di succo di pomodoro

La carne va grigliata o cotta al forno, si può anche cuocere a bagnomaria o far bollire. È impossibile usare le spezie, anche il sale, durante la preparazione dei prodotti a base di carne. La pelle e il grasso vengono puliti prima della cottura.

Come uscire da una dieta

Nonostante il fatto che la dieta sia progettata per soli 13 giorni, devi essere preparato al fatto che dovrai astenerti dal mangiare del cibo per un periodo di tempo molto più lungo. Se interrompi la dieta precedente, puoi avere un disturbo metabolico e guadagnare di nuovo chili di troppo.

Vedi anche: Nutrizione frazionata per il menu dimagrante per una settimana per le donne

Durante la dieta giapponese, il sale viene escreto dal corpo in grandi quantità, il corpo inizia ad adattarsi per lavorare in una modalità insolita per questo. Una forte ingestione di sale e altre sostanze insolite nel corpo può portare a un banale avvelenamento. Per uscire correttamente dalla dieta e non interrompere il corpo, osservare le seguenti regole:

  1. I primi giorni vale la pena attenersi alla stessa dieta. L'unica differenza è che ora puoi scegliere tu stesso il menu, ovvero scegliere i piatti di qualsiasi giornata trascorsa a dieta. Inoltre, è necessario aggiungere alla dieta una piccola porzione di un unico prodotto, che è necessariamente presente nella dieta quotidiana e che più si desidera.
  2. Mangiare in piccole porzioni. In questo caso, la quantità può essere leggermente aumentata, ma cerca di non allungare lo stomaco.
  3. Devi bere quanto più liquido possibile. Inoltre, devi abituare il tuo corpo all'acqua pulita per tutta la vita.
  4. La dieta dovrebbe includere gradualmente i piatti più deliziosi e dietetici che hanno un effetto eccezionalmente salutare sul corpo.
  5. Una transizione graduale al menu principale del giorno dovrebbe richiedere almeno una settimana e, idealmente, anche 13 giorni.
quanti giorni per perdere peso con la dieta giapponese

Benefici della dieta

I vantaggi di questa dieta possono essere chiamati:

  • Perdita di peso rapida. Per 13 giorni è del tutto possibile perdere 8 - 10 kg.
  • Sbarazzarsi di liquidi in eccesso ed edema. Idealmente aiuta nella prevenzione delle malattie cardiovascolari.
  • L'esclusione dalla dieta del sale per 13 giorni consentirà all'organismo di svezzarsi dal desiderio di utilizzarlo in futuro, che ha un effetto positivo sulla salute e sul benessere.
  • Gli alimenti proteici e vegetali rafforzano perfettamente il sistema immunitario e consentono di rimanere sani e snelli per un lungo periodo di tempo.

Dieta contro

Gli svantaggi di una dieta progettata per 13 giorni includono:

  • Non una dieta varia e squilibrata. Durante l'intero periodo di alimentazione dietetica, dovresti anche assumere complessi multivitaminici.
  • Tre pasti al giorno non sono abituali per la maggior parte delle persone che di solito mangiano 5-6 volte al giorno e anche in porzioni abbondanti. È molto difficile abituarsi a una dieta del genere.
  • Con l'approccio sbagliato alla dieta o la violazione dei punti in essa delineati, l'effetto potrebbe non essere positivo.
effetti collaterali della dieta giapponese

Effetti collaterali e controindicazioni

La dieta giapponese di 13 giorni può essere molto difficile per molte persone, quindi dovresti consultare un nutrizionista e il tuo medico prima di usarla.

È severamente vietato seguire la dieta giapponese per 13 giorni alle seguenti persone:

  • donne in gravidanza e giovani madri che allattano;
  • persone di età inferiore ai 18 anni;
  • persone che subiscono un elevato stress fisico ed emotivo;
  • persone che svolgono un lavoro mentale attivo;
  • persone con una serie di malattie croniche, comprese quelle cardiovascolari, renali, epatiche e altre;
  • durante la malattia e la perdita di forza, ad esempio, con l'influenza, il raffreddore, la SARS e altri disturbi.
zuppa dietetica giapponese

La dieta giapponese è progettata per un periodo abbastanza lungo. Per iniziare ad aderire alla dieta che suggerisce, dovresti capire chiaramente l'obiettivo e come raggiungerlo.

Se vuoi perdere peso e allenare il tuo corpo a mangiare solo cibi sani, senza sale e sostituti vari, allora questa dieta è l'ideale per te.

C'è da capire che, come ogni altra tecnica, anche questa ha controindicazioni ed effetti collaterali. Pertanto, prima di passare a questo tipo di dieta, è necessario consultare uno specialista.

Dieta giapponese: il menu più corretto

Giorno 1

  • Colazione: caffè senza zucchero.
  • Pranzo: 2 uova sode, insalata di cavolo con olio vegetale, un bicchiere di succo di pomodoro.
  • Cena: pesce fritto (un pezzo delle dimensioni di una palma).

Giorno 2

  • Colazione: caffè senza zucchero, un biscotto secco o cracker.
  • Pranzo: 100 grammi di pesce fritto o bollito, insalata di verdure fresche, cavolo cappuccio con olio vegetale.
  • Cena: 100 grammi di bollito di manzo, un bicchiere di yogurt.

Giorno 3

  • Colazione: caffè senza zucchero, un biscotto secco o cracker.
  • Pranzo: zucchine fritte grandi (200 g) in olio vegetale. Puoi cucinarlo per una coppia.
  • Cena: 2 uova sode, 200 grammi di manzo bollito, insalata di cavolo fresco con olio vegetale.

Giorno 4

  • Colazione: caffè senza zucchero.
  • Pranzo: 1 uovo crudo, 3 carote grandi con olio vegetale, 20 grammi di formaggio.
  • Cena: frutta.

Giorno 5

  • Colazione: carote condite con succo di limone.
  • Pranzo: pesce fritto o bollito, un bicchiere di succo di pomodoro o pomodoro fresco grande.
  • Cena: frutta.

Giorno 6

  • Colazione: caffè senza zucchero.
  • Pranzo: mezzo pollo bollito, cavolo fresco o insalata di carote.
  • Cena: 2 uova sode, insalata di carote grattugiate con olio vegetale.

Giorno 7

  • Colazione: tè verde.
  • Pranzo: 200 grammi di manzo bollito, frutta.
  • Cena: qualsiasi opzione di menu delle cene precedenti, ad eccezione del 3° giorno della dieta giapponese.

giapponese per 2 settimane

Se sei determinato a ottenere un risultato più pronunciato e sei sicuro che le tue risorse psicologiche e fisiche siano sufficienti per questo, segui la dieta giapponese per 14 giorni.

Insieme alla dieta giapponese per 7 e 14 giorni, è comune anche la sua terza varietà: la dieta giapponese per 13 giorni. Ma non aspettarti una sensazione da esso: il menu è soggetto a modifiche puramente matematiche, non qualitative. Cioè, se scegli l'opzione di raddoppiare il menu base di sette giorni, l'ultimo giorno semplicemente "cade"; lo stesso accade quando si utilizza il menu dietetico giapponese per 14 giorni.

Se la dieta giapponese per 13 giorni ha un significato speciale, allora solo psicologico - si può immaginare che un menu così modesto possa essere così stancante che anche un giorno diventa significativo.

Dieta giapponese: sono passati 7, 13 o 14 giorni, cosa succede dopo?

Il pensiero principale che prevale su chi ha seguito una dieta ascetica dall'inizio alla fine è quello di balzare sul cibo non appena il periodo prescritto è terminato. Ma attenzione, con questo approccio l'effetto della dieta si affievolirà in pochi giorni, perché l'organismo che ha subito la privazione inizierà a ripristinare le riserve di grasso.

Pertanto, ricorda tutte le sofferenze che hai vissuto, ed esci dalla dieta con dignità, aumentando gradualmente le porzioni e la composizione degli alimenti. La fame di carboidrati, spesso accompagnata da un rifiuto a lungo termine della principale fonte di energia disponibile, richiede una delicatezza speciale.

Reintegra le tue voglie di carboidrati consumando moderatamente carboidrati a catena lunga (cereali, verdure) ed evitando il più possibile le calorie dei carboidrati "veloci" rappresentate da dolci, pasticcini e fast food.

Se almeno parte dell'autodisciplina che ha accompagnato la dieta giapponese rimane con te dopo che è finita, il risultato degli sforzi dietetici sarà preservato.