Quali sono le regole nutrizionali e di menu per la pancreatite pancreatica?

Se il medico ha diagnosticato al paziente una pancreatite, quindi insieme all'esame, al trattamento, al paziente è stato detto in dettaglio l'alimentazione per il menu della pancreatite pancreatica, è stata raccomandata una dieta, è stato pubblicato un elenco di cibi e bevande consentiti e proibiti.

Questo è un approccio integrato nella medicina moderna, che aiuta una persona non solo a guarire, ma anche a mantenere i risultati per molti anni, a mantenere tendenze positive. Questa è la ricetta per uno stile di vita sano.

E se il paziente segue rigorosamente tutte le raccomandazioni dello specialista, si riprende rapidamente, si abitua al nuovo modo di vivere e praticamente vive pienamente. Scopriamo quali sono queste regole nutrizionali per un pancreas malato e se è possibile trovare la propria ricetta per la felicità con una buona salute.

cibo consentito e proibito per la pancreatite

Pancreas e pancreatite

Il pancreas è uno degli organi digestivi (nel tubo digerente), importante per la salute umana, dotato di due funzioni principali (produzione di ormoni e assistenza nella scomposizione di proteine, grassi e carboidrati con la partecipazione del succo pancreatico).

La pancreatite è una malattia infiammatoria del pancreas, così comune nel mondo moderno che praticamente, attraverso una persona, può essere fatta una diagnosi. La malattia sta diventando più giovane, persone di qualsiasi età e sesso ne sono suscettibili.

I sintomi compaiono in una persona dopo poco tempo (fino a mezz'ora) dopo aver mangiato, sono più o meno gli stessi per tutti:

  • gonfiore;
  • nausea (prima di vomitare);
  • diarrea;
  • dolore (a volte lampeggiante, quindi sbiadito e crescente nell'addome superiore e medio, di regola).

Allo stesso tempo, la persona si sente esausta, irritabile e matura per una visita dal medico. Non vale la pena ritardare il processo in modo che il medico sia convinto della presenza dei principali sintomi acuti della malattia e sia in grado di fare correttamente una diagnosi preliminare.

Seguirà la nomina di analisi, esami su apparecchiature mediche, sulla base dei quali verrà confermata la diagnosi. Inizierà una serie di misure per il trattamento e la riabilitazione, tra cui una dieta individuale per la pancreatite pancreatica e un menu campione da parte di un dietologo.

Esistono tre forme di pancreatite:

  1. Iniziale (non sempre pronunciato, può passare con 1-2 sintomi).
  2. Acuto (grave dolore addominale, febbre, secchezza delle fauci, sudorazione, debolezza, alterazioni del colore della pelle, ecc. ).
  3. Cronico (la comparsa di bruciore di stomaco, eruttazione, gonfiore, dolore può essere incoerente, lieve).

Ciascuna delle forme è attualmente trattata con farmaci, ma allo stesso tempo una dieta opportunamente selezionata, prodotti consigliati nel menu di esempio, può far fronte alla malattia.

Dieta per la pancreatite

Quali sono queste semplici, a prima vista, ma così necessarie per le regole nutrizionali del paziente per la pancreatite pancreatica, la dieta consigliata?

Innanzitutto, è necessario ricordare la nutrizione frazionata, piccole quantità (mangiare 4-5 volte al giorno). Quindi il pancreas affronterà meglio lo stress. In secondo luogo, per evitare ricadute, esacerbazione della situazione, è necessario rifiutare l'assunzione di alcol, la preparazione di cibi grassi, speziati, affumicati, brodi concentrati, pane fresco, cibi saturi di purine, piatti freddi o molto caldi.

In terzo luogo, diversifica il tuo menu con cereali sani, verdure, frutta, erbe aromatiche. Queste sono raccomandazioni generali che il paziente dovrebbe conoscere ed essere guidato da. Di norma, un medico prescrive una tabella nutrizionale n. 5 (questo è più durante il periodo di trattamento, il recupero del corpo).

Varie ricette possono essere trovate nella letteratura medica specializzata, nonché sui siti Web medici professionali. Il menu per la pancreatite può e deve essere richiesto dal medico.

Durante i primi giorni della malattia, è consigliabile che il paziente muoia di fame. Allo stesso tempo, lo stomaco viene scaricato, anche il pancreas non produce enzimi, quindi può impegnarsi nell'autoguarigione delle sue cellule. L'infiammazione viene gradualmente alleviata, le condizioni della persona migliorano.

Durante uno sciopero della fame (1-2 giorni) è necessario bere acqua minerale senza gas, decotti di rosa canina, camomilla. Questo per prevenire la disidratazione del corpo. Dopo si consiglia di "fare una dieta parsimoniosa" (fino a una settimana). Il medico curante aiuterà a comporre il menu se il paziente ha difficoltà con questo. Forse per il fatto che per la prima volta si trova di fronte a un tale stato.

Di solito, i medici raccomandano i seguenti piatti:

  • cracker, pane di grano essiccato;
  • purè di patate in acqua senza aggiunta di burro;
  • porridge sull'acqua (preferibilmente ben bollito, come riso, farina d'avena, grano saraceno);
  • gelatina, bevande alla frutta, decotti di alcune erbe medicinali.

Dopo una settimana, puoi introdurre nuovi prodotti dietetici e diversificare il magro menu. Ricotta a basso contenuto di grassi, pasta, uova (proteine), verdure (zucca, cavoli, zucchine, carote), carne magra, pesce, frutta (mele, banane, pere), tè, miele, latte, ecc. - è necessario costruire la tua dieta da questi piatti, questo può essere fatto con calma, senza preoccuparti di mangiare con la pancreatite.

esempi di piatti per pancreatite

Una dieta per l'infiammazione del pancreas, a seconda dello stato del corpo, può durare fino a sei mesi o più dal momento in cui inizia la malattia. Ma questo, di solito, con forme molto complesse. Più spesso è limitato a un periodo da un mese a tre. Durante questo periodo, una persona ha bisogno di mangiare secondo tutte le regole, senza provocare nuove "situazioni".

Menu pancreatite

E ora abbozziamo un menu approssimativo per una settimana, partendo da esso, puoi trasferire comodamente il periodo di trattamento, recupero, aggiungendo qualcosa, sottraendo qualcosa in base alle tue preferenze. Ma è consigliabile provare a comporre il menù della settimana in vari modi e seguirlo con chiarezza. Se non devi cucinare qualche piatto prima, tutte le ricette sono disponibili su Internet e non sarà difficile trovarle.

lunedì

  • Colazione 1. Brodo di riso, pollo bollito (150 grammi) con crostini.
  • Colazione 2. Frittata proteica, biscotti secchi, brodo di rosa canina.
  • Cena. Zuppa di purè di verdure, purè di patate e pesce al vapore, pane secco, composta di frutta secca.
  • Spuntino pomeridiano. Tè con latte, crostini.
  • Cena. Purea di carote e zucca. Fetta di pane.

Martedì

  • Colazione 1. Farina d'avena nel latte magro, pane. Tè verde.
  • Colazione 2. Ricotta a basso contenuto di grassi con pezzi di banana tritati.
  • Cena. Zuppa leggera di brodo di pollo con riso bollito, carote, patate, prezzemolo. Pasta con cotoletta di tacchino al vapore. Kissel è liquido.
  • Spuntino pomeridiano. Biscotti con latte magro.
  • Cena. Porridge di grano saraceno in acqua, uovo sodo. Pane di frumento.

mercoledì

  • Colazione 1. Porridge di grano con manzo bollito (150 grammi), pane. Tè con biscotti.
  • Colazione 2. Casseruola di ricotta con uvetta.
  • Cena. Zuppa di gnocchi. Riso bollito con polpette di vitello. Un paio di fette di pane, camomilla.
  • Spuntino pomeridiano. Brodo di rosa canina con biscotti magri.
  • Cena. Stufato di verdure (cavolo, zucchine, carote, erbe aromatiche). Kefir magro, crostini.

giovedi

  • Colazione 1. Porridge di mais con latte, pane di grano secco.
  • Colazione 2. Soufflé di mele, biscotti.
  • Cena. Zuppa di brodo di coniglio con condimento di verdure. Farinata d'orzo con pesce al vapore, verza e carota
  • insalata con olio vegetale (d'oliva).
  • Spuntino pomeridiano. Budino di mele e pere. Composta.
  • Cena. Purè di patate. Due albumi d'uovo. Zucchine bollite. Latte acido.

venerdì

  • Colazione 1. Porridge di farina d'avena (ben bollito, come la gelatina).
  • Colazione 2. Ricotta con mela grattugiata.
  • Cena. Pasta al latte. Una fetta di pollo al vapore, un paio di fette di pane. Morse.
  • Spuntino pomeridiano. Casseruola di riso.
  • Cena. Porridge di grano saraceno, uova strapazzate, kefir.

il sabato

  • Colazione 1. Vermicelli con ricotta. Il tè non è forte, bagel.
  • Colazione 2. Zucca al forno nel miele.
  • Cena. Zuppa di purè di patate con carote e aneto.
  • Riso con una fetta di manzo bollito.
  • Spuntino pomeridiano. Purea di frutta per bambini. Biscotti.
  • Cena. Rotolo di pesce con verdure al forno. Kefir.

Domenica

  • Colazione 1. Porridge ai 5 cereali nel latte, banana, pane secco.
  • Colazione 2. Mela grattugiata, biscotti magri.
  • Cena. Zuppa di grano saraceno. Patate al forno. Pesce al vapore. Pane.
  • Cena. Vermicelli con ricotta, frutta fresca grattugiata. Composta.

Questo, lo ripeto, è un menu di esempio, è come un foglietto. Avendo ricevuto dal medico un elenco di prodotti consentiti per il consumo, il paziente, ovviamente, stesso, a proprio gusto, può facilmente comporre il menu stesso. Non è l'insieme dei piatti in sé che è più importante qui, ma il fatto che, avendo creato una dieta per se stesso, una persona non è tentata di mangiare cibi fritti, piccanti e acidi.

È difficile resistere per le prime due settimane, poi inizia la dipendenza, lo stomaco, il pancreas sono già pronti per un assortimento così leggero, ma allo stesso tempo utile, terapeutico.

Prenditi cura del tuo organo malato, dagli il tempo di riprendersi! In combinazione con il trattamento farmacologico, una dieta per la pancreatite cronica dà sempre ottimi risultati.